Se lo scarico della cucina risulta intasato e non riuscite a sbloccarlo, Milanomia vi offre dei semplici consigli su come riuscirci da soli, senza richiedere l’intervento di un nostro idraulico.

Prima di tutto potete provare a scaldare l’acqua in un pentolino sino a che non diventa bollente. Subito dopo dovete versare nel tubo di scarico mezza scatola di bicarbonato di sodio e cinque cucchiai di sale grosso da cucina.

Dopo aver versato su di essi l’acqua precedentemente riscaldata, stando attenti a non scottarvi, dovrete attendere circa 30 minuti prima di far scorrere dell’acqua calda dal rubinetto e rendervi conto che il tubo si è liberato. Con uno sturalavandino a ventosa, a pistola o a molla si potrebbero eliminare i residui alimentari che ne hanno comportato il blocco.

sblocco scarico cucina milano

sbloccare scarico cucina milano

Sul mercato si possono trovare dei rimedi chimici per liberare il tubo di scarico del lavandino ma è opportuno far attenzione affinché non danneggino il materiale dello scarico. La soda caustica a scaglie da gettare nel tubo del lavandino con l’aggiunta di acqua bollente è molto efficace per sbloccare lo scarico della cucina ma è di fondamentale importanza star molto attenti perché è un prodotto altamente ustionante.

In commercio si può facilmente acquistare l’idraulico liquido. E’ un prodotto da versare nel tubo di scarico e farlo agire per 15 minuti prima che faccia effetto.

Una soluzione ecologica che non contiene né acidi né prodotti chimici è l’ Household sturascarichi, una soluzione che permette lo sblocco dello scarico attraverso una pressione a gas generata da un propellente.

Se, nonostante tutto ciò, non siate riusciti a sbloccare lo scarico della cucina potete contattare direttamente il nostro Servizio di Pronto Intervento Idraulico a Milano. Ci avvaliamo di tecnici preparati ed efficienti in grado di intervenire tempestivamente per risolvere qualsiasi problema idraulico.

Siamo operativi e reperibili a Milano e in provincia, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, di notte e nei giorni festivi.